3398245380 [email protected]
Namastè.

Com’è bella la Luna piena. Nell’articolo in cui ho scritto del significato dei cicli lunari era sottolineata la particolare energia di questa fase lunare, del suo potere creativo e chiarificatore, della sua luce che porta chiarezza nelle decisioni e voglia di esprimere tutto quello che abbiamo costruito con la mente durante la luna crescente.

Ultimamente il tema della sincronizzazione con i cicli lunari sta uscendo dallo stereotipo di “Cose da streghe” e questo è davvero positivo. Non c’è niente di più naturale che osservare come il proprio corpo, la propria mente emotiva e razionale risponde alla Luna, in particolare per una donna. Non solo, più sono in accordo con il ritmo della Luna più ho consapevolezza delle mie emozioni e del mio “ritmo” individuale. Un altro tassello nel costruire il vostro essere Yoga. É molto semplice sincronizzarci con il ritmo della Luna, basta osservarla! Sapere quand’è Luna nuova e scrivere le intenzioni per il ciclo di 28 giorni che inizia in quel momento, fare caso alla Luna piena etc. Dopo un pò noterete che la sincronizzazione è avvenuta: il ciclo arriverà esattamente con la Luna piena. Semplice ;)

Per ispirarvi nelle vostre osservazioni lunari potete usare diversi strumenti. Oggi vi do alcuni strumenti per dedicare spazio nella vostra mente alla Luna Piena.

1) Acqua di Luna Piena.

La notte di luna piena mettiamo all’aperto un pò d’acqua. Che sia in una bottiglia, in un barattolo etc non fa differenza, l’importante è che sia sotto la luce della Luna. Questa è un’antica pratica secondo la quale l’acqua di Luna piena viene caricata della sua energia di purificazione e di vitalità. Per tutti i 28 giorni successivi potremo berla, usarla per pulire cristalli, in un bagno rilassante etc.

2) Bagno alla Lavanda.

A proposito di bagni rilassanti questo è proprio un piccolo rituale da fare con la Luna Piena. Un bagno d’acqua calda con qualche goccia di olio essenziale alla lavanda, super rilassante.

3) Meditazione alla Luna

Se pratichi meditazione puoi inserire nella tua visualizzazione l’immagine della Luna piena, della sua luce chiara che con l’inspiro entra nel corpo e nella mente e con l’espiro si diffonde in tutto il tuo essere. Poni la gratitudine nei confronti della Luna e semina l’intenzione di chiarezza in ogni aspetto della tua vita.

4) Pratica Yoga

Il corpo in questa fase è più soggetto a strappi, ferite, lesioni. Fai una pratica leggera, lavora sul respiro e su posizioni di apertura delle anche. Sono sconsigliate tutte le posizioni invertite.

5) Canto alla Luna – Alda Merini

La luna geme sui fondali del mare,
o Dio quanta morta paura
di queste siepi terrene,
o quanti sguardi attoniti
che salgono dal buio
a ghermirti nell’anima ferita.
La luna grava su tutto il nostro io
e anche quando sei prossima alla fine
senti odore di luna
sempre sui cespugli martoriati
dai mantici
dalle parodie del destino.
Io sono nata zingara, non ho posto fisso nel mondo,
ma forse al chiaro di luna
mi fermerò il tuo momento,
quanto basti per darti
un unico bacio d’amore.

[Il collage all’inizio del post è di “Girl with balloons” di Eugenia Loli]