Il barattolo di rilassamento

Il barattolo di rilassamento

In una lezione yoga usiamo lo spazio del rilassamento finale per lasciar andare le ultime tensioni. Possiamo decidere di lasciar fluire i pensieri, senza cercare di fermarli o modificarli. Oppure di ascoltare il respiro, intercettando ogni sfumatura del profumo dell’aria che respiriamo. Oppure possiamo seguire la voce dell’insegnante che guida la nostra attenzione in una visualizzazione guidata.

Mi capita di utilizzare spesso la visualizzazione del barattolo del rilassamento, una visualizzazione utile per lasciar andare le tensioni nelle diverse parti del corpo ed ottimo esercizio di immaginazione per la mente. Buon viaggio…

Immagino di trovare tra gli scaffali della mia cucina un barattolo di rilassamento. Lo apro e ne studio il contenuto: Che consistenza ha?Il colore ? Qual è il suo profumo? Come ci sarà arrivato su questo scaffale?

Immergo un pennello nel barattolo ed inizio a spalmare questo rilassamento su ogni centimetro del mio corpo, iniziando dai piedi.

Spalmo il rilassamento sulla pianta dei piedi ponendo attenzione alla sensazione provocata dal contatto tra la sostanza e la mia pelle. Passo ai dorsi dei piedi, le caviglie e tutte le gambe fino alle cosce.

Faccio questo procedimento con grande attenzione, senza lasciare indietro nemmeno un centimetro della mia pelle.

Passo alla schiena: la parte bassa, la parte alta, tutta la schiena. Il rilassamento penetra profondamente sotto la pelle e scioglie le tensioni.

L’addome: il rilassamento penetra e scioglie ogni tensione negli organi interni. Il petto, e poi arriva fino al cuore ed i polmoni.

Passo a palmi delle mani, spalmo bene il rilassamento sulla pelle, sui dorsi, e poi sulle braccia fino alle spalle.

Tutta la gola e la zona cervicale.

Con il pennello passo al viso, tutta la pelle, le labbra, il naso, le guance, gli occhi, la fronte.

Infine spalmo il rilassamento su tutta la testa ed i capelli.

Osservo questa sostanza che penetra nei tessuti più profondi di tutto il mio corpo e scioglie ogni tensione accumulata.

Quando ho terminato ripongo di nuovo il mio barattolo sullo scaffale in cui l’ho trovato, sapendo che è li ad aspettarmi ogni volta che ne sentirò il bisogno…

Và serenamente in mezzo al rumore e alla fretta

Và serenamente in mezzo al rumore e alla fretta

Và serenamente in mezzo al rumore e alla fretta e ricorda quanta pace ci può essere nel silenzio.

Finche è possibile senza doverti arrendere conserva i buoni rapporti con tutti.

Dì la tua verità con calma e chiarezza, e ascolta gli altri, anche il noioso e l’ignorante, anch’essi hanno una loro storia da raccontare. Evita le persone prepotenti e aggressive, esse sono un tormento per lo spirito.

Se ti paragoni agli altri, puoi diventare vanitoso e aspro,perchè sempre ci saranno persone superiori e inferiori a te. Rallegrati dei tuoi risultati come dei tuoi progetti. Mantieniti interessato alla tua professione, benchè umile; è un vero tesoro nelle vicende mutevoli del tempo.

Sii prudente nei tuoi affari, poiché il mondo è pieno di inganno.

Ma questo non ti impedisca di vedere quanto c’è di buono; molte persone lottano per alti ideali, e dappertutto la vita è piena di eroismo.

Sii te stesso. Specialmente non fingere di amare. E non essere cinico riguardo all’amore, perché a dispetto di ogni aridità e disillusione esso è perenne come l’erba.

Accetta di buon grado l’insegnamento degli anni, abbandonando riconoscente le cose della giovinezza. Coltiva la forza d’animo per difenderti dall’improvvisa sfortuna. Ma non angosciarti con fantasie. Molte paure nascono dalla stanchezza e dalla solitudine. Al di là di ogni salutare disciplina sii delicato con te stesso. Tu sei un figlio dell’universo non meno degli alberi e delle stelle; tu hai un preciso diritto ad essere qui. E che ti sia chiaro o no, senza dubbio l’universo va schiudendosi come dovrebbe.

Perciò sta in pace con Dio, comunque tu Lo concepisca, e qualunque siano i tuoi travagli e le tue aspirazioni, nella rumorosa confusione della vita conserva la pace con la tua anima.

Nonostante tutta la sua falsità, il duro lavoro e i sogni infranti, questo è ancora un mondo meraviglioso. Sii prudente. FA DI TUTTO PER ESSERE FELICE.

Manoscritto del 1962 trovato a Baltimora nell’antica Chieda di S. Paolo

(Io l’ho trovato incorniciato in un posto speciale: Rifugio Amici Miei a Ono Degno)

Guarda che Luna! – Il significato dei cicli lunari.

Guarda che Luna! – Il significato dei cicli lunari.

Le fasi lunari: sincronizzarci con i ritmi della Natura

É facile oggi sentirci distaccati da quelli che sono i ritmi della natura. Siamo abituati davvero bene, possiamo avere qualsiasi frutta o verdura non importa di che stagione o paese sia in qualsiasi momento, l’elettricità manca molto raramente e abbiamo acqua a disposizione.

Queste comodità sono un dono ma a volte possiamo avere la sensazione di vivere contronatura, in una bolla artificiale.

Uno dei modi per riappropriarci dei ritmi naturali è proprio quello di osservare con consapevolezza i cicli lunari. Quando l’elettricità e la luce non erano disponibili in modo continuativo automaticamente i ritmi della vita si adattavano ai cambiamenti dell’ambiente: con una luna piena e molto luminosa la giornata era più attiva e piena di lavoro, con una luna nuova e pochissima luce c’era più spazio per il riposo.

La Luna influenza in modo davvero profondo i nostri stati mentali, emotivi e fisici. Per questo è un ottimo strumento per capire noi stessi e interpretare alcune fluttuazioni di umore ed energia.

In un momento di ansia anziché pensare che stiamo diventando pazzi possiamo vedere se la luna sta influenzando la nostra mente (guarda caso è proprio Luna Crescente!), il nostro problema si ridimensiona e capiamo che anche quest’ansia passerà. Tutto questo ci fa capire che per ogni cosa c’è una stagione e guardiamo a noi stessi con più comprensione e leggerezza.

Moons_desktop3

Le fasi principali della Luna: Luna Nuova, Luna crescente, Luna piena, Luna calante.

Luna Nuova: É il momento in cui vi è meno luminosità. Le energie qui sono neutre, è il momento in cui inizia il nuovo ciclo ciclo lunare di 28 giorni. Questo è il momento in cui seminare le nostre intenzioni per il prossimo ciclo, è il momento del riposo, della meditazione, del preparare le energie per tutto il mese che abbiamo davanti.

Luna Crescente: L’energia che bolle in pentola è tanta. In questa fase può esserci molta ansia, imprevisti, nuove direzioni. É l’energia del nuovo ciclo lunare che scalpita dentro di noi e nell’ambiente che ci circonda. É il momento della costruzione, di mettere in pratica le nostre intenzioni o di rivederle lungo il cammino. É una fase abbastanza solitaria in cui siamo assorbiti nelle nostre attività.

Luna Piena: La luna piena è l’apice della maturazione. Si dice che qualcosa di noi stessi finisce durante la luna piena. Nelle settimane precedenti abbiamo lavorato e siamo stati soli con noi stessi, ora invece usciamo dalla nostra “caverna” e ci confrontiamo con gli altri. La dimensione non è più quella del silenzio ma quella dell’espressione di sé, sono molte le emozioni che scoppiano in questo periodo. Inoltre la luce della luna piena simbolicamente ci fa vedere ciò che ci circonda con chiarezza. Sono molte le decisioni prese in questo periodo, è come se un velo venisse strappato mettendoci di fronte alla verità.

Luna Calante: Qui osserviamo i cambiamenti, siamo in grado di vedere i frutti di questo ciclo lunare. Ci focalizziamo sulle lezioni che abbiamo imparato, su ciò che ci ha fatto crescere e poi passiamo in rassegna ciò che riteniamo superfluo. É infatti il periodo giusto per abbandonare abitudini, schemi mentali etc… Chiudiamo le faccende lasciate in sospeso, puliamo profondamente l’ambiente che ci circonda e possiamo fare pratiche di purificazione per prepararci al prossimo ciclo. Iniziamo a pensare alle nostre intenzioni per il prossimo ciclo lunare in modo da poterle visualizzare chiaramente con la Luna Nuova.

Ogni fase lunare assume un significato particolare a seconda delle congiunzioni con gli altri Pianeti. Esistono diversi siti web che trattano l’astrologia come materia seria di investigazione e studio di sé così come era nelle sue origini. Il mio preferito è http://www.astro.com/oroscopo che analizza inmaniera approfondita gli aspetti psicologici dei vari transiti. Seguo da poco per le fasi lunari in particolare http://www.mysticmamma.com/ .

Una semplice meditazione illustrata.

Una semplice meditazione illustrata.

  1.  Siediti in una posizione comoda
  2.  Senti il peso dell’aria intorno a te
  3. Senti la superficie della tua pelle
  4. Ora immagina una gomma magica che cancella i bordi del tuo essere
  5. Finché non ci sono più confini tra te ed il resto dell’universo.

Fine :)

Buona settimana a tutti, Namaste